Site Breadcrumb

Solèr

92 punti James Suckling

96 punti Luca Maroni

“Solèr” è una parola del dialetto veneto che significa solaio, granaio. Storicamente veniva usato dai viticoltori per mettere ad appassire le uve migliori. Riprendendo questa antica tradizione, una parte delle uve che compongono questo vino viene appassita, ottenendo grande morbidezza con note di liquirizia.

Uve
Merlot, Cabernet Sauvignon, Carmenere, Refosco e Marzemino
Cenni storici
"Solèr" è una parola del dialetto veneto e significa solaio, granaio. Storicamente veniva usato dai viticoltori per mettere ad appassire le uve migliori, in quanto nel "solèr" c’era una buona ventilazione, una bassissima umidità ed era soleggiato. Infatti il termine "solèr" deriva proprio dalla parola sole, che contribuisce ulteriormente all’appassimento dei grappoli.
Alcol
13-14,5% vol. (a seconda dell'annata)
Caratteristiche organolettiche
colore rosso rubino carico; profumo di frutta molto matura, di prugne sotto spirito, di violetta, con delle spiccate note eteree e speziate; gusto corposo, importante, avvolgente, molto vellutato e con complessi profumi terziari.
Abbinamento gastronomico
ottimo con paste ripiene, grigliate di carne e salumi.
Podere Le Ronche
Il Podere Le Ronche a Fossalta di Piave è situato nel Veneto ad est di Treviso e a nord-est rispetto a Venezia. Il nome Le Ronche rappresenta una zona del paese di Fossalta di Piave e deriva dal verbo locale "roncare", che significa dissodare il terreno boschivo e adibirlo a coltivazione agricola.  Infatti, un tempo questi terreni erano ricoperti da boschi e la vite è stata la coltura che si è diffusa in questa area, grazie agli eccellenti risultati qualitativi delle uve prodotte. Qui [...] Leggi di più

Vi invitiamo a stampare gli shelf sheets ed esporli nel punto vendita.